Per un modello BorgoSlow

Per chi ama il borgo nel segno del bello, del buono e del sano.

BorgoSlow promuove la riattivazione di borghi a rischio di marginalità o di abbandono.

Nel mettere in relazione le buone pratiche intende formulare in maniera condivisa “un modello di vivibilità dei borghi” che possa individuare percorsi comuni e nuove idee per tutti coloro che hanno a cuore i borghi.

La qualità della vita dei borghi è pensabile solo in una prospettiva di coralità produttiva, sociale e solidale che possa ricongiungere la qualità estetica del paesaggio e dell’edilizia storica, alla salubrità della terra e dei prodotti e al “saper fare” delle persone che “fanno comunità”. 

“Le sgraziature delle case vanno lasciate, l’irregolarità dei muri, le nicchie, sono il bello di questi luoghi. Sono tutte le tracce che la povertà ha lasciato, e purtroppo anziché capirne il valore, si pensa che bisogna nascondere questa storia di miseria. Facendo di bei muri dritti, togliendo il nero dalle pietre. Sbagliato”.
Daniele Kihlgren

Quali sono i presupposti per ripopolare i borghi e migliorare la qualità della vita? Da cosa bisogna partire per cambiare destino ai borghi? Ripopolare i borghi non vuol dire creare musei turistici svuotati dalla comunità, ma vuol dire portare servizi, infrastrutture comunicative e innovazione, cibo sano e agricoltura sostenibile e riconnettere il senso di comunità attraverso la messa in valore delle buone pratiche di economia sociale e solidale. Bellezza del paesaggio e qualità architettonica devono essere coniugate alla bontà del cibo e alla salubrità dell’ambiente senza dimenticare la storia e le persone che vivono nel borgo.  E’ nel fare comunità che si uniscono i sogni, si condividono competenze e si favorisce innovazione.

RESTAURO CONSERVATIVO

Il patrimonio edilizio racconta la storia di una comunità, pertanto il suo recupero e la sua valorizzazione sono fondamentali per conservare l’identità stessa dei luoghi e della popolazione e per impostare nuovi modelli di sviluppo, più rispettosi dell’ambiente e delle risorse naturali e umane.

In termini estetici e di qualità urbanistica il mantenimento delle caratteristiche tradizionali del costruito storico rappresentano un “valore” per il turista alla ricerca di bellezza e autenticità e quindi un “valore” anche per il borgo e la comunità.

Scopri le notizie

AGRICOLTURA SOSTENIBILE

La qualità della vita di un borgo non si può separare dalla qualità del cibo e dell’agricoltura. L’abbandono dei borghi ha determinato l’abbandono delle terre e dell’agricoltura a favore dello sfruttamento dei terreni e dell’abbassamento della qualità del cibo. BorgoSlow intende diffondere buone pratiche di agricoltura a tutela del cibo dell’uomo e della salute.

Scopri le notizie

COMUNITÀ OSPITALI

La Comunità Ospitale è un luogo inclusivo, che non discrimina la diversità ma punta a creare relazioni, prima della visita mediante il racconto di se stessa e della propria identità e durante la visita mediante un’interpretazione condivisa dell’esperienza, quindi dopo la visita alimentando il dialogo a distanza ed il confronto affinché coloro che sono stati ospiti possano narrare la vacanza e condividere, anche se lontani, il ritmo della vita del luogo.

Scopri le notizie

Richiedi maggiori informazioni, scrivici!

Potrebbe interessarti…